Estate 2014, le mie vacanze- III Parte Battambang

resize_26

Dopo il post sui templi di Angkor e quello su Siem Reap oggi vi racconto l’ultima parte del nostro viaggio in Cambogia, la tappa che ci ha portato da Siem Reap a Battambang
After post on Angkor temples and post on Siem Reap today I will tell you the last part of our trip in Cambodia, that took us from Siem Reap to Battambang.

Dopo il post sui templi di Angkor (che potete leggere qui) e quello su Siem Reap (qui) oggi vi racconto l’ultima parte del nostro viaggio in Cambogia, la tappa che ci ha portato da Siem Reap a Battambang. Abbiamo lasciato Siem Reap navigando sul Tonlè Sap, il più grande lago di acqua dolce del sud-est asiatico che è stato dichiarato “riserva della biosfera” dall’UNESCO nel 1997.
Dopo sette ore di navigazione e nemmeno delle più comode, ma con panorami che rendevano unico il paesaggio siamo giunti a destinazione. A Battambang abbiamo visto come vengono fatti i noodles, come si distilla il liquore di riso e come si preparano le sfoglie con cui vengono confezionati gli spring rools. Siamo stati a casa di una famiglia che intrecciava stuoie di fibre e abbiamo provato il trenino di bambu. Abbiamo ammirato l’uscita di milioni di pipistrelli dalla loro caverna (siamo rimasti circa venti minuti in osservazione e il flusso di pipistrelli in uscita continuava ininterrotto) e osservato il tramonto dai bordi di una risaia.
La Cambogia è un luogo fantastico con persone stupende. Abbiamo passato dei giorni indimenticabili. Non è facile descrivere a parole tutte queste sensazioni, ma credo che le foto riescano, almeno in parte, a trasmettere tutto quello che vi ho raccontato.
Buona visione.

After post on Angkor temples (you can read here) and post on Siem Reap (here) today I will tell you the last part of our trip in Cambodia, that took us from Siem Reap to Battambang. We left Siem Reap sailing on the Tonle Sap, the largest freshwater lake in South-East Asia, which has been declared a “Biosphere Reserve” by UNESCO in 1997.
After seven hours of navigation, and not so comfortable, but with views that made it unique landscape we arrived. In Battambang we have seen how the noodles are made, how rice liquor is distilled and how to prepare the sheets used to made the spring rools. We stayed at home of a family who wove mats of fibers and tried the bamboo train. We admired the release of millions bats from their cave (we were about twenty minutes in observation and the flow of bats in output continued uninterrupted) and watched the sunset from the edge of a rice paddy.
Cambodia is a fantastic place with wonderful people. We spent unforgettable days. It is not easy to describe in words all these feelings, but I think the photos are able, at least in part, to convey everything that I told you.
Enjoy the photo.

resize_1 resize_2 resize_3 resize_4 resize_5 resize_6 resize_7 resize_8 resize_9 resize_10 resize_11 resize_12 resize_13 resize_14 resize_15 resize_16 resize_17 resize_18 resize_20 resize_21 resize_22 resize_23 resize_24 resize_25

Annunci

3 pensieri su “Estate 2014, le mie vacanze- III Parte Battambang

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...