A Denim shirt

camicia_denim_0

La città si sta lentamente svegliando in questa prima giornata di settembre. L’aria è fresca, la luce è morbida, i fiori sul terrazzo sono coperti di piccole perle di rugiada.
The city is slowly waking up on this first day of September. The air is cool, the light is soft, the flowers on the terrace are covered with small beads of dew.

Un mantello di calma copre ogni cosa come una nuvola di zucchero a velo sopra le ciambelle appena sfornate. Tutto sembra pervaso di una strana malinconia, la nostalgia di una cosa che sembra già finita anche se non è ancora passata. Tanti progetti, liste infinite di obiettivi e di buoni propositi affollano la mia mente, ma la testa è ancora troppo pigra per prenderli seriamente. Valigie già disfate e altre nuovamente riempite. Una finestra socchiusa, le stoffe delicate dei vestiti estivi che si muovono sulle note di una melodia silenziosa. Insospettabili contraddizioni caratterizzano questa giornata: ancora troppo caldo per indossare un maglione, già troppo fresco per uscire senza. Sembra passata un’eternità da quando il primo dilemma della giornata era scegliere il colore del costume nell’arcobaleno confuso del cassetto che li conteneva e la mia camicia di denim era l’unico passepartout necessario ad ogni occasione: aperta sopra il costume era una comoda giacca per bere il primo caffè del mattino, chiusa con qualche bottone diventava un mini abito per andare in spiaggia. La sveglia suona di nuovo, è tardi e non riesco a decidermi, ma la scelta più giusta è anche la più ovvia: oggi il costume resta a casa, ma la camicia esce con me.

A cloak of calm covers everything like a cloud of powdered sugar over the freshly baked donuts. Everything seems imbued with a strange melancholy, the nostalgia for something that seems already over though not yet passed. Many projects, endless lists of task and good intentions crowd my mind, but the head is still too lazy to take them seriously. Already unpack suitcases and other re-filled. A half-open window, the delicate fabrics of summer clothes that move to the notes of a silent melody. Unsuspected contradictions characterize this day: still too hot to wear a sweater, already too cool to go out without it. It seems an eternity since the first dilemma of the day was to choose the color of the bikini in the confused rainbow of drawer that contained them and my denim shirt was the only pass partout that was ok for every opportunity: open over the bikini was a usefull jacket to drink the first coffee of the morning, closed with a few buttons became a mini dress for the beach. The alarm sounds again, it’s late and I can not decide, but the best choice is also the most obvious: today the bikini remains at home, but the shirt comes out with me.

camicia_denim_1

camicia_denim_2

camicia_denim_3

camicia_denim_4

camicia_denim_5

camicia_denim_6

camicia_denim_7

camicia_denim_8

camicia_denim_9

camicia_denim_10

camicia_denim_11

Pics by Diego

shirt: H&M
skirt: Tezenis
bikini: Sisi
shoes: Ipanema
hat: Panama

Annunci

23 pensieri su “A Denim shirt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...